Il giocatore – Dostoevskij

In questo periodo di feste ci si ritrova spesso per giocare….anche somme di denaro abbastanza consistenti! Ecco un libro per non farsi prendere troppo la mano.
Dostoevskij aveva lui stesso il vizio del gioco, ed in questo libro che si legge tutto d’un fiato dà un quadro divertente di cosa significhi essere posseduti dal gioco ed anche un ritratto colorito dei vari caratteri europei, il russo, il francese, l’inglese, il tedesco.
Protagonista del romanzo è Aleksej Ivànovic, precettore presso la famiglia di un generale russo sommerso dai debiti, e follemente innamorato della figliastra del generale, Polina. La famiglia è in vacanza in una fittizia città tedesca Roulettenburg, ed è attorniata da altri personaggi: un trio di dubbia onestà, formato dal marchese des Grieux con cui il generale si è fortemente indebitato e di cui Polina pare essere innamorata; mademoiselle Blanche, un’arrivista in cerca di uomini ricchi e di cui il generale è perdutamente innamorato, e la madre di Blanche, anche se molti dubitino che ci sia una parentela tra le due; mr Astley, un inglese per bene e molto timido, innamorato di Polina ed amico di Aleksej.
Il generale aspetta con ansia la notizia della morte della nonna, la baboulinka, in modo da poter ereditare la sua fortuna, sposare Blanche, ripagare il debito a des Grieux e celebrare le nozze tra questi e Polina. Dopo una corrispondenza che faceva pensare ad un’imminente morte della baboulinka, un giorno invece di un telegramma arriva….la nonna in persona ed in ottima salute!
La nonna si rivela un personaggi sopra le righe, comanda tutti a bacchetta ed inizia a giocatore alla roulette. Non ascolta i consigli di Aleksej che la invita alla prudenza, e viene presa da una febbre per il gioco. Sta alla roulette tutto il giorno, dimenticandosi di mangiare, non stacca gli occhi dalla roulette, che è diventata la sua droga, ma alla fine la fortuna le volta le spalle e perde tutto.
Ormai in rovina, il generale viene abbandonato da mademoiselle Blanche ed anche il marchese des Grieux lascia Roulettenburg, abbandonando Polina.
Polina va a trovare Aleksej, raccontandogli tutta la verità sulla situazione economica della sua famiglia, ormai in rovina; Aleksej decide allora di andare a giocare per vincere il denaro necessario a Polina e vince. Polina però ha una reazione isterica, convinta che anche Aleksej come des Grieux voglia solo comprarla e che sia un vizioso, e fugge da mr Astley.
Aleksej viene allora convinto dalla bella mademoiselle Blanche ad andare a Parigi con lei, dove lei sperpera tutto il suo denaro. Vengono raggiunti dal generale, che finalemente riesce a sposare Blanche, e Aleksej riprende il suo viaggio tra i casinò arrivando a fare il lacchè e finendo in prigione per un debito di gioco, riscattato poi da un misterioso benefattore. Un giorno incontra mr Astley, che gli rivela che Polina è innamorata di lui e lo ha mandato per avere sue notizie, ed in segno di amicizia gli lascia del denaro. Aleksej può scegliere se usare il denaro per andare dalla sua amata Polina o continuare a sperperarlo nelle sale da gioco. La febbre del gioco ha ormai preso Aleksej e gli fa dimenticare tutto, persino i ricordi e persino il suo amore per Polina. Da perfetto giocatore Aleksej si dice che potrà andare da Polina domani e intanto fare l’ennesima, ultima giocata.
Ma chi è Aleksej, o la nonna, o gli altri giocatori? Senza andare all’estremo con le dipendenze da gioco d’azzardo, siamo noi quando non sappiamo vincere le tentazioni, anche le cose più banali come l’ultimo cioccolatino prima di iniziare la dieta lunedì, quel famoso lunedì che non arriva mai. È la persona che non riesce a dominare se stesso e pur di cedere al piacere mette da parte tutto il resto. Aleksej è un ragazzo colto, che parla e scrive correttamente tre lingue, ma che viene annientato dal vizio del gioco che lo porta persino in prigione. Aleksej arriva proprio ad annullare quello che era, tutto ciò che lo definiva.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...